LED - Laboratiori Energie Democratiche

Nuovi diritti, unioni civili

In queste settimane sull’orizzonte politico nazionale si è riaffacciato il tema delle unioni civili o più in generale quello dei nuovi diritti. Come è ben noto il differenziale dei diritti su questo tema del nostro paese rispetto al resto dell’Europa è imbarazzante, siamo un Paese in colpevole ritardo che non può più perdere tempo sulla legiferazione circa la regolamentazione delle nuove unioni. Non possiamo a oggi sapere se il tema sarà sviluppato a dovere da questo parlamento e da questo governo, ma siamo convinti che ci si debba adoperare per una quanto più completa e proficua collaborazione tra le varie forze parlamentari (sia di maggioranza che di opposizione) per giungere a un riconoscimento dei diritti per le coppie di fatto. Per questa ragione riteniamo fondamentali le campagne che partono dal “basso” (come quella di L.E.D. che, con l’aiuto della sezione locale di S.E.L., nel mese di febbraio consegnerà al Sindaco una proposta di deliberazione di iniziativa popolare per 'istituzione del registro delle unioni civili in loco), le quali devono servire a smuovere le coscienze di chi ha il potere di legiferare così da ricollegare le istituzioni con la realtà, a far assumere, a chi continua a negare situazioni già diffusissime e consolidate, le proprie responsabilità rispetto al Paese e a garantire una società che resti coerente con l’evoluzione dei rapporti sociali del mondo contemporaneo. 
Convinti che facilitare l’accesso ai diritti sia un vantaggio per la società tutta, invitiamo tutti coloro che sono interessati a confrontarsi e/o a collaborare sul tema con la nostra associazione.