LED - Laboratiori Energie Democratiche

Il presidio OM

Da ormai due anni e mezzo il nostro territorio è colpito da una vicenda che sembra ancora non volgere verso un punto risolutivo: la chiusura dello stabilimento della OM carrelli di Modugno.

Sono oltre 200 i lavoratori dello stabilimento che attualmente si trovano in cassa integrazione e che rischiano il licenziamento. Di questi, una ventina circa sono nostri concittadini giovinazzesi.

E' dunque questa una vicenda che ci tocca da vicino, a cui non potevamo restare indifferenti.

 

In questo momento di crisi globale, volendo rientrare nel locale, il licenziamento degli operai della OM significherebbe, per Giovinazzo, circa venti famiglie senza più un reddito.

Per questo abbiamo deciso di dare risalto e visibilità a questa vicenda che, è bene precisarlo, è passata quasi del tutto in sordina nelle cronache locali e soprattutto nazionali.

Sin da subito, nel lontano 2011, alla notizia della chiusura, c'è stata una massiccia mobilitazione da parte degli operai dello stabilimento a difesa del proprio lavoro; con cortei, scioperi, manifestazioni.

Ma ciò che più ci ha colpito è stata una particolare forma di mobilitazione, nuova ai nostri occhi, che esprimeva la volontà di strenua difesa del proprio lavoro, basandosi sui principi di collettivismo e solidarietà: il presidio dei lavoratori.

Dall'aprile fino al dicembre 2013, i lavoratori hanno presidiato lo stabilimento, vivendo lì permanentemente all'interno di strutture “da campeggio” e organizzandosi in turni che rimarcavano appunto quelli della fabbrica. A loro, poi, si sono unite in diverse occasioni le famiglie, rendendo questa esperienza dallo sfondo infelice un momento di singolare aggregazione.

Abbiamo voluto portare anche noi il nostro contributo di solidarietà, trascorrendo pomeriggi e serate con i lavoratori, partecipando a cene con loro e le loro famiglie. E abbiamo voluto documentare l'esperienza del presidio con riprese che sono confluite nella realizzazione di un breve video che racconta, attraverso le immagini e le parole dei protagonisti, questa forma di difesa del lavoro.

Il presidio è OM è stato smantellato nel dicembre scorso, ma per i lavoratori la vicenda non è ancora arrivata alla risoluzione e l'incubo del licenziamento non pare ancora scongiurato.

Per questo stiamo diffondendo questo video attraverso vari canali, per raccontare un modo di difesa del lavoro e per dare ancora visibilità e risalto alla vicenda.

 Di seguito il link al video