Risultati "Ri-dateci un braccio"

Pubblicato Domenica, 08 Maggio 2016 21:31
Visite: 877

Anche quest’anno ci siamo cimentati nell’ardua impresa di ripulire una parte del nostro lungomare, che dovrebbe connotare e qualificare il nostro paese.
Innanzitutto ci preme ringraziare chi ha voluto affiancarci in questa azione: il gruppo scout AGESCI Giovinazzo I e poi Antonello, Gianfranco e Pino.
Abbiamo usato volutamente l’aggettivo “ardua” perché, nonostante il nostro intervento del 10 maggio 2015 (laddove pensavamo di aver raccolto quasi tutto quello che è stato abbandonato lì per anni), stavolta abbiamo comunque riscontrato una sostanziosa mole di rifiuti lasciati “volontariamente” in soli 365 giorni.
Ebbene, veniamo ai numeri: in tutto abbiamo contato 10 bustoni da 100L cadauno (5 di RSU, 3 di plastica/alluminio, 2 di vetro); per i rifiuti ingombranti, invece, segnaliamo uno pneumatico di TIR e una pedana in legno.

Per il resto, purtroppo - ma anche per fortuna - ordinaria amministrazione.
Partendo dall’analisi degli oggetti rinvenuti, e soprattutto data l’alta presenza di materiale differenziabile e quindi riciclabile, riproponiamo il suggerimento avanzato già l’anno scorso all’amministrazione comunale, con la speranza che quest’anno venga accolto per davvero: fornire il “braccio” (luogo che, data la sua particolare collocazione, vede un’alta frequentazione di persone nei mesi estivi) di almeno 3 cestini portarifiuti a trespoli dotati di posacenere, così da dare la possibilità a tutti di differenziare.
Al prossimo anno, col desiderio di riempire meno bustoni.